Resistenza meccanica delle piastrelle ceramiche: un indicatore da non sottovalutare

Cos’è la resistenza

La resistenza alla flessione delle piastrelle ceramiche per pavimenti in grès porcellanato è l’indicatore per eccellenza della resistenza meccanica delle piastrelle ceramiche.
E’ associato alla forza con cui una piastrella risponde quando è sottoposta a sollecitazioni che tendono a spezzarla.
E’ un valore limite di carico applicato su tre punti che la piastrella in ceramica o grès porcellanato può sopportare senza arrivare a frattura.

Quando le piastrelle ceramiche vengono sottoposte a flessione?

Le piastrelle in grès porcellanato sono sottoposte a flessione quando non sono vincolate al sottofondo in modo continuo: perché lo strato legante, ad esempio, non è distribuito in modo uniforme o perché il sottofondo è debole o incoerente.
In casi come questi, la piastrella svolge una funzione portante che non le compete e può arrivare a spezzarsi.

flessione


Come viene quantificata la resistenza a flessione

La resistenza a flessione è quantificata attraverso due grandezze:

1. la forza in grado di spezzare a metà la piastrella, che dipende sia dal materiale con cui è stata realizzata la stessa piastrella, che dalla sua forma e dalle sue dimensioni.

2. il modulo di rottura a flessione, che dipende esclusivamente dalla microstruttura della stessa piastrella, ovvero dalla sua massa ceramica.

Come si misura la resistenza

Il metodo internazionale per misurare la resistenza è riportato nella norma UNI EN ISO 10545.4 e si applica a tutti i tipi di piastrelle ceramiche e grès porcellanato.
Il metodo fa sì che ogni piastrella costituente il lotto di prova viene appoggiata su due rulli, mentre una forza crescente viene applicata, attraverso un terzo rullo, lungo l’intera mezzeria della superficie di esercizio fino alla rottura della piastrella.

Dato che il valore di rottura dipende, tra l’altro, dalla forma delle piastrelle, la norma prevede che venga calcolata non direttamente la forza, F, ma lo sforzo di rottura, S:

S = FL/b

ovvero sforzo di rottura = forza, distanza tra i rulli/larghezza della piastrella.

FLESSIONE-IMG-ok


Quando si esegue la misura della resistenza del pavimento ceramico?

La misura della resistenza normalmente si esegue alla fine del ciclo produttivo, prima della scelta e del confezionamento del prodotto.
E’ una misura che si rende necessaria anche quando sulla piastrellatura si manifestano rotture o lesioni, con l’obiettivo di fare una verifica qualitativa sul prodotto e sulle sue caratteristiche tecniche rispetto a sollecitazioni esterne.

La misura della resistenza è di grande importanza sia a carattere progettuale, che di controllo di processo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *