Pavimento sopraelevato per interni, vantaggi oggettivi e sorprendenti potenzialità

Una delle principali necessità di progettisti e architetti è quella di poter godere della più totale libertà nel posizionamento degli impianti tecnologici e loro derivazioni con conseguente libertà di posizionamento degli arredi e pareti divisorie.

Kronos ha realizzato un sistema di pavimentazioni sospese su strutture metalliche, a moduli poggianti e removibili in grado di rispondere a tale esigenza, unitamente a notevoli performance di fonoassorbenza, robustezza, durata e facilità di manutenzione, che non hanno confronti con i pavimenti classici.

I vantaggi sono davvero innumerevoli, sia dal punto di vista creativo che funzionle: non solo vengono completamente abbattuti i vincoli nell’inserimento degli impianti, ma è possibile ispezionare e modificare l’impiantistica presente nell’intercapedine. In caso di ristrutturazione, ad esempio, i cavi e le tubature possono essere riposizionati.

Pavimento sopraelevato interno

Queste pavimentazioni/pannelli sopraelevati compositi vengono realizzati utilizzando il gres porcellanato come finitura di superficie che oltre a garantire le sue altissime caratteristiche tecniche (usura, umidità, durata ecc.), offre anche un’alta resa estetica.

Kronos ha appositamente implementato una produzione che si adatta perfettamente alle caratteristiche richieste dai pannelli sopraelevati e dona un’importanza estetica molto elevata.
Grazie alla sua versatilità ed alla semplicità di utilizzo il pavimento sopraelevato risulta uno strumento dalle infinite potenzialità di applicazione, anche nei contesti più sorprendenti ed inediti.

Pavimento sopraelevato interno

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *